Il Pd regionale frena gli entusiasmi di Corgiat e degli "espulsi"

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23/05/2017 alle ore 15:48.
Il Pd regionale frena gli entusiasmi di Corgiat e degli "espulsi"  1
Il Pd regionale frena gli entusiasmi di Corgiat e degli "espulsi" 1

La scorsa settimana l'ex sindaco di Settimo Aldo Corgiat, insieme ad alcuni dei militanti della nuova formazione politica di Articolo 1 - Movimento Democratici e Progressisti, è stato ascoltato dalla Commissione di Garanzia del Pd regionale. Un incontro avvenuto dopo il ricorso presentato dai 20 "espulsi" dal Pd in seguito alla segnalazione del senatore Stefano Esposito. 

Per gli ex democratici le impressioni sull'esito dell'audizione sono state positive, ma il Pd regionale, dopo le dichiarazioni degli attivisti Mdp comparse sugli organi di stampa in queste ore, ha diffuso una nota significativa sullo stato dell'arte. 
"La vicenda riguardante alcuni attivisti politici di Settimo Torinese - scrive il responsabile Organizzazione PD Piemonte Lorenzo Gentile -, recentemente impegnati nella costituzione e nella costruzione di un nuovo movimento diverso dal Partito Democratico, necessita di una precisazione. Ad oggi la Commissione Regionale di Garanzia del PD, adita a seguito di ricorso di questi attivisti, non si è ancora pronunciata. Il Partito Democratico del Piemonte ritiene, pertanto, fuori luogo strumentalizzazioni politiche, polemiche e letture fuorvianti, esternate prima della formalizzazione di una decisione della Commissione, per di più se motivate da esigenze di visibilità".

Territori

Cronaca

Cultura

Sport

Sanità

Politica