Migliorano le condizioni della donna che si è data fuoco all'Inps

Stampa Home
Articolo pubblicato il 15/07/2017 alle ore 14:36.
Migliorano le condizioni della donna che si è data fuoco all'Inps  4
Migliorano le condizioni della donna che si è data fuoco all'Inps 4
Migliorano lentamente le condizioni di Concetta Candido, la 46enne settimese che lo scorso 27 giugno si è data fuoco all'interno della sede Inps torinese di Corso Giulio Cesare. 
A riferire sulle sue condizioni di salute è il fratello Giuseppe che dal giorno del dramma la visita quotidianamente al terzo piano dell'ospedale Cto di Torino dove Concetta è ricoverata. "I miglioramenti sono piccoli ma continui". "La cura antibiotica contro la polmonite - diagnosticata la scorsa settimana - sta facendo il suo corso. Concetta è sveglia e vorrebbe mangiare, inizia a bere solo in particolari condizioni" e i suoi parametri vitali sono nella norma. 
Vorrebbe anche potersi muovere, ma è troppo presto. "Le ho fatto ascoltare alcuni messaggi vocali e ho letto i pensieri" arrivati dagli amici che in questi momenti drammatici stanno dimostrando la propria apprensione e vicinanza, ma i medici hanno invitato i congiunti a non sollecitare troppo le sue emozioni. "Dobbiamo tutti - conclude il fratello Giuseppe - pazientare ancora qualche giorno". 

Territori

Cultura

Sport

Sanità

Politica