Banda di rapinatori travestiti da finanzieri, il capo è chivassese

Stampa Home
Articolo pubblicato il 16/09/2016 alle ore 12:50.
Il materiale sequestrato
Il materiale sequestrato
Matteo Palo
Matteo Palo

CHIVASSO - Si chiama Matteo Palo, ha 38 anni, e insieme a Ennio Sinigaglia, detto Tepepa, è al vertice della banda di rapinatori che per mesi ha terrorizzato i negozianti nel chivassese.

Si travestivano da militari della guardia di finanza per fermare le vittime e poi accanirsi contro di loro con particolare violenza.

Tanti i casi registrati in questi mesi. Tra le vittime del chivassese Palo anche la famiglia Zeppegno, proprietari della tabaccheria della stazione, e i titolari dell'autoscuola Garzotto.

I militari hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Ivrea, nei confronti di sei italiani responsabili di associazione per delinquere, rapina aggravata, sequestro di persona, porto di armi comuni da sparo, detenzione di materiale esplodente e munizioni, ricettazione, lesioni gravi. Sono state eseguite decine di perquisizioni domiciliari in tutta la provincia. 

Tra i componenti ci sarebbe anche un ulteriore componente proveniente da Settimo Torinese per il quale il Gip non ha approvato la richiesta della Procura.

>>La cronaca dell'operazione notturna<<

 

Territori

Cronaca

Cultura

Sport