Chivasso in musica, sul palco Michelle Candotti

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/01/2017 alle ore 14:01.
Chivasso in musica, sul palco Michelle Candotti 4
Chivasso in musica, sul palco Michelle Candotti 4

Dopo lo strepitoso concerto di Natale che ha avuto la partecipazione di 450 spettatori, Chivasso in Musica aprirà il nuovo anno solare con il quinto appuntamento che si terrà ancora in Duomo la sera di giovedì 12 gennaio, alle 21. Si tratterà di un recitàl pianistico che vedrà quale protagonista la pluripremiata concertista livornese Michelle Candotti. Ventenne, con un curriculum da brivido, la Candotti aprirà la serata con tre composizioni di Fryderik Chopin: la Ballade in Fa maggiore n. 2 op. 38, il Nocturne in Do minore op. 48 n. 1 e lo Scherzo n. 2 op. 31. Quindi, Michelle Candotti condurrà gli ascoltatori in Francia per l’interpretazione dell’Isle joyeuse di Claude Debussy, del quale ci apprestiamo a celebrare il centenario della morte avvenuta nel 1918. La parte centrale della serata è riservata per la musica di Franz Schubert. Il brano intitolato Gretchen am Spinrade, è un lied per voce e pianoforte che è stato trascritto per pianoforte solo dal geniale Franz Liszt al quale è dedicata tutta la parte conclusiva del concerto. Infatti, sarà possibile ascoltare Marche au supplice, quarto movimento della Symphonie fantastique di Hector Berlioz, Faribolo Pasteur, chanson tirèe du poème de Franconetto de Jacques Jasmin e Après une lecture de Dante, fantasìa quasi sonata tratta da Annèes de Pèlerinage. Michelle Candotti suonerà al pianoforte Fazioli fornito da Serazio&Negro di San Giorgio Canavese. Il quinto concerto sarà compartecipato dal Rotary Club di Chivasso presieduto da Livia Scuncio: saranno presenti anche i giovani del Rotaract (presidente Niccolò Gallio) e dell’Interact (presidente Virginia Scoppettone). L’ingresso al concerto è, come di consueto, a offerta libera. Per ogni ulteriore informazione:        www.chivassoinmusica.it   www.rotarychivasso.org Tel e Fax 011.207.55.80

Territori

Cronaca

Sport

Sanità