Emergenza truffe, i consigli dei carabinieri

Stampa Home
Articolo pubblicato il 23/08/2016 alle ore 14:16.
Emergenza truffe, i consigli dei carabinieri 3
Emergenza truffe, i consigli dei carabinieri 3

Consigli ed informazioni per prevenire le truffe. E' questo il vademecum pubblicato dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Vercelli per evitare di essere le nuove vittime delle truffe.
Il comando consiglia di rispettare queste regole: non aprite agli sconosciuti e non fateli entrare in casa. Diffidate degli estranei che vengono a trovarvi in orari inusuali, soprattutto se in quel momento siete soli in casa; prima di aprire la porta, controllate dallo spioncino e, se avete di fronte una persona che non avete mai visto, aprite con la catenella attaccata; prima di far entrare qualcuno accertatevi della sua identità ed eventualmente fatevi mostrare il tesserino di riconoscimento. Nel caso in cui abbiate ancora dei sospetti o c'è qualche particolare che non vi convince, telefonate all'ufficio di zona dell'Ente e verificate la veridicità dei controlli da effettuare. Attenzione a non chiamare utenze telefoniche fornite dagli interessati perché dall'altra parte potrebbe esserci un complice; tenete a disposizione, accanto al telefono, un'agenda con i numeri dei servizi di pubblica utilità (Enel, Telecom, Acea, ecc.), così da averli a portata di mano in caso di necessità; non date soldi a sconosciuti che dicono di essere funzionari di Enti pubblici o privati di vario tipo. Utilizzando i bollettini postali avrete un sicuro riscontro del pagamento effettuato; se inavvertitamente avete aperto la porta ad uno sconosciuto e, per qualsiasi motivo, vi sentite a disagio, non perdete la calma. Invitatelo ad uscire dirigendovi con decisione verso la porta. Aprite la porta e, se necessario, ripetete l'invito ad alta voce. Cercate comunque di essere decisi nelle vostre azioni.

 

Territori

Cronaca

Cultura

Sport