Giovani e dipendenze, l'incontro alla Santissima Trinità di Settimo

Stampa Home
Articolo pubblicato il 24/12/2016 alle ore 16:47.
Giovani e dipendenze, l'incontro alla Santissima Trinità di Settimo 2
Giovani e dipendenze, l'incontro alla Santissima Trinità di Settimo 2

Una serata per discutere di dipendenze e dei danni che possono causare nella vita dei giovani. E' l'occasione che ha riunito nei giorni scorsi, nel salone della Santissima Trinità, i ragazzi di tutti gli oratori della città e due allenatori della scuola calcio San Giuseppe, hanno avuto occasione di incontrare Fulvio Ichino, educatore del Ser-d (ex Sert) il servizio per le dipendenze da stupefacenti e altre patologie come quella del gioco d’azzardo. Un’occasione importante per i giovani animatori settimesi, un incontro di sensibilizzazione e di conoscenza anche riguardo le sostanze e le modalità a cui sono soggetti i ragazzi. Durante la serata di confronto e conoscenza l’obiettivo principale è stato quello di creare una rete: gli oratori della città sono luoghi molto importanti, di grande frequentazione giovanile ed è fondamentale anche in questi luoghi avere un occhio a riguardo su queste tematiche per aiutare i giovani e educarli ad un uso consapevole di alcune sostanze, quali l’alcool e il tabacco, e prevenire dunque la dipendenza da queste e altre sostanze quali le droghe. I giovani hanno sempre più bisogno di essere supportati, capiti, si sentono soli, senza speranza, gli adulti ne sono spesso inconsapevoli o anche loro fanno fatica nel comprendere i figli. Il Ser-D da molti anni opera con successo sul territorio settimese, è dunque importante ricordare come insieme, tra oratori, servizi e anche l’amministrazione si possa andare sempre con più risorse incontro ai nostri giovani.

Territori

Cronaca

Cultura

Sport

Sanità