Irrigazione e corrente elettrica: i consigli dell'Enel

Stampa Home
Articolo pubblicato il 28/06/2017 alle ore 15:19.
Irrigazione e corrente elettrica: i consigli dell'Enel 1
Irrigazione e corrente elettrica: i consigli dell'Enel 1

E-distribuzione, la Società del Gruppo Enel che gestisce la rete di distribuzione di energia elettrica, ha avviato una campagna di sensibilizzazione per l’utilizzo appropriato dei getti d'acqua per l'irrigazione in prossimità delle linee elettriche. L’ondata di calore che ha colpito anche il Piemonte nelle ultime settimane ha provocato infatti un aumento delle attività di irrigazione nelle campagne; e-distribuzione torna pertanto a ricordare alcune semplici regole rivolte a tutti gli operatori del sistema agricolo.

L'obiettivo è contenere il rischio di eventuali disservizi causati dal danneggiamento degli impianti per la distribuzione di energia elettrica. Gli irrigatori dei campi, in assenza di una corretta regolazione, possono infatti colpire con il getto d’acqua i conduttori aerei di e-distribuzione causando scariche verso terra e provocando interruzioni e buchi di tensione. Ciò non solo compromette la corretta funzionalità delle linee elettriche, causando disservizi alla clientela, ma genera l’insorgere di situazioni di potenziale pericolo per coloro che si trovano nell’area circostante.

Ecco perché e-distribuzione richiede la collaborazione da parte degli agricoltori ai quali ricorda di verificare sempre l’eventuale presenza di linee elettriche nelle aree circostanti e di prestare la massima attenzione nell’utilizzo dei propri macchinari in prossimità degli impianti. In relazione all’attività di irrigazione, diventa inoltre fondamentale rispettare una distanza minima di sicurezza pari a 1 metro dai conduttori e direzionare i getti d’acqua in modo che non vadano a colpire le linee elettriche in tensione.

In caso di dubbio, prima di procedere e-distribuzione invita a contattare il numero verde del Centro Operativo 803500 per qualsiasi informazione.

“Per e-distribuzione la sicurezza e l’efficienza degli impianti rappresentano le principali priorità per offrire un servizio elettrico di eccellenza alla comunità locale – afferma Francesco Rondi, Responsabile e-distribuzione per il Piemonte e la Liguria. Per conseguire questi importanti obiettivi è fondamentale la collaborazione di tutti, cittadini e imprese. In questo contesto diventa centrale il ruolo degli operatori agricoli, a cui è richiesta la massima attenzione nell’utilizzo dei getti per l’irrigazione dei campi e nello svolgimento delle attività agricole”.

Territori

Cronaca

Cultura

Sport

Sanità

Politica