Legambiente, bloccate i lavori del deposito nucleare per aiutare le popolazioni terremotate

Stampa Home
Articolo pubblicato il 02/09/2016 alle ore 09:02.
Legambiente, bloccate i lavori del deposito nucleare per aiutare le popolazioni terremotate 3
Legambiente, bloccate i lavori del deposito nucleare per aiutare le popolazioni terremotate 3

Il Comune di Saluggia ha deciso di aiutare concretamente le popolazioni terremotate. Domani, sabato 3 settembre, durante il Consiglio Comunale verrà ai Ministeri competenti di destinare le compensazioni ambientali dovute per la realizzazione dell’impianto Cemex, corrispondenti  a  circa 2 milioni di euro, a favore  delle popolazioni colpite dal sisma.

Una richiesta dell'amministrazione che riceve subito una controproposta da Legambiente e Pro Natura del Vercellese. Il loro suggerimento è quello di anziché costruire a Saluggia il deposito nucleare D3 si mandino quei soldi ai Comuni terremotati per la costruzione di scuole e ospedali. L'idea è quella di presentare al Governo un progetto volto a bloccare la costruzione del deposito temporaneo e di ordinare al consiglio d'amministrazione di Sogin di devolvere la somma risparmiata ai Comuni terremotati.

Territori

Cronaca

Cultura

Sport