Omicidio Rosboch: Gabriele Defilippi confessa e scagiona l'ex amante

Stampa Home
Articolo pubblicato il 30/06/2017 alle ore 11:37.
Omicidio Rosboch, la svolta ...  4
Omicidio Rosboch, la svolta ... 4

Il procuratore capo Giuseppe Ferrando ha chiesto l'ergastolo per Gabriele Defilippi. L'ex allievo della professoressa Gloria Rosboch, uccisa nel gennaio di un anno fa, nel corso dell'udienza di venerdì 30 giugno ha di nuovo cambiato la sua versione. Dopo le molteplici rese già negli interrogatori nel corso dell'indagine,  rilasciando dichiarazioni spontanee davanti al Gup questa volta si è addossato tutta la colpa ed ha così scagionato il suo ex amante Roberto Obert. In precedenza aveva invece sempre sostenuto che oltre a pianificare il delitto, l'uomo aveva anche partecipato materialmente l'assassinio. Nell'udienza della scorsa settimana era stata depositata la perizia su Defilippi, redatta dal consulente incaricato dal giudice,  definendo il ragazzo "manipolatore e narcisista", nonché "in grado di intendere e volere". Per Roberto Obert, che ha aiutato gli inquirenti accompagnandoli nella discarica di Rivara dove era stato occultato il cadavere e poi nei boschi di Barbania dove è stata recuperata la pistola del giovane, sono stati invece chiesti 20 anni di reclusione.

 

Territori

Cronaca

Sport

Sanità

Politica