Rapinavano le farmacie col taglierino: arrestati

Stampa Home
Articolo pubblicato il 27/09/2016 alle ore 16:12.
Erano il terrore delle farmacie
Erano il terrore delle farmacie

TORINO - Gli investigatori del Commissariato San Paolo hanno fatto luce su alcune recenti rapine commesse in città da malviventi armati di taglierino.

Le indagini, condotte tempestivamente, hanno portato al fermo di due cittadini italiani pluripregiudicati per reati contro il patrimonio, tossicodipendenti.

Si tratta di Riccardo Castagna, 35 anni e Fabio Lauro, 33, entrambi torinesi. I due, nell’arco temporale compreso fra fine agosto e metà settembre 2016, hanno posto in essere almeno tre rapine – quelle al momento accertate - tutte in danno di farmacie.

Incuranti perfino della presenza di minori all’interno degli esercizi commerciali attenzionati, erano diventati in breve tempo l’incubo dei farmacisti del quartiere.

La meticolosa e tempestiva attività d’indagine condotta dalla sezione investigativa del Comm.to San Paolo ha permesso di identificare compiutamente i responsabili dei fatti (anche grazie alla presenza di tatuaggi particolari) e fornire, così, all’Autorità Giudiziaria gli elementi probatori necessari all’emissione del successivo provvedimento di custodia cautelare.

Gli indiziati sono stati fermati da agenti in borghese del Commissariato poco prima che commettessero l’ennesima rapina in farmacia: nelle loro tasche sono stati rinvenuti i passamontagna ed il taglierino che sarebbero stati utilizzati per consumare il reato.

Si trovano attualmente in carcere.

Fabio Lauro
Riccardo Castagno

Territori

Cronaca

Cultura

Sport