Rifiuti abbandonati, denunciato idraulico

Stampa Home
Articolo pubblicato il 08/07/2017 alle ore 00:02.
Rifiuti abbandonati, denunciato idraulico 4
Rifiuti abbandonati, denunciato idraulico 4

Ha abbandonato vasche da bagno, sanitari e materiale di risulta di una ristrutturazione edile in aperta campagna, approfittando della conoscenza del territorio dove ha vissuto in passato. L’artigiano idraulico Massimo Capano, nato a Chivasso nel 1973 e residente a Torino, è stato denunciato in stato di libertà dai carabinieri di Montanaro, agli ordini del Maresciallo Giuseppe Pittaluga, per il reato di abbandono di rifiuti.
Ma ha commesso una leggerezza, dal momento che sui rifiuti abbandonati sono stati lasciati codici a barre e indicazioni che hanno permesso ai carabinieri di trovare conferme dopo essere riusciti a risalire ad una serie di lavori compiuti in diverse regioni del nord Italia.
Gli accertamenti dei militari hanno permesso di accertare che l’artigiano idraulico, titolare di una ditta individuale a Torino, sceglieva proprio questo territorio per lo sversamento abusivo di rifiuti dal momento che ci aveva vissuto e, tutt’ora, ci vivono alcuni suoi familiari.
Quello dello sversamento abusivo dei rifiuti è un annoso problema che ha creato non pochi danni all’Amministrazione locale che è costretta a mettere mano alle risorse economiche per provvedere al recupero dei rifiuti abbandonati a cielo aperto e per ripristinare le aree del territorio che, di punto in bianco, si trasformano in vere e proprie discariche abusive a cielo aperto.

Territori

Cronaca

Cultura

Sport

Sanità

Politica