SOLDI A TASSI D’USURA: CAMPIGLIA E FERRUZZI CONDANNATI A 2 ANNI

Stampa Home
Articolo pubblicato il 22/07/2016 alle ore 10:15.
SOLDI A TASSI D’USURA:  CAMPIGLIA E FERRUZZI CONDANNATI A 2 ANNI 3
SOLDI A TASSI D’USURA: CAMPIGLIA E FERRUZZI CONDANNATI A 2 ANNI 3

Sono stati entrambi condannati a 2 anni di reclusione e 5.000 euro di multa Domenico Campiglia e Cosimo Ferruzzi. Il primo difeso dall'avvocato Elisa Solive e che ricorrerà in appello, era accusato di usura, mentre il secondo difeso dall'avvocato Maria Luisa Bravo, era accusato di usura e tentata estorsione, per il primo capo d'imputazione è stato condannato, mentre è stato assolto per il secondo capo,
Il pm eporediese Giuseppe Drammis aveva chiesto pene ben più severe, tre anni e quattro mesi e una multa di 12.000 euro per Campiglia, pregiudicato per reati contro il patrimonio e due anni e nove mesi e una multa di 9.000 euro per Ferruzzi che è incensurato e pertanto potrà beneficiare della sospensione condizionale della pena. 
Secondo la procura eporediese che ha diretto le indagini svolte dai carabinieri di Chivasso, e il collegio giudicante presieduto dalla dottoressa Elena Stoppini, i due uomini di Brandizzo sono accusati di aver concesso un prestito con tassi usurai nei confronti di un dentista con due studi, uno a Brandizzo e l'altro ad Ivrea. Le indagini hanno fatto emergere che il dentista dal 2013 al 2014 avrebbe consegnato ai due uomini 24.000 euro a fronte di un prestito di 15.000 euro con un tasso d'interesse del 15%, quindi considerato usuraio. Inoltre la cifra restituita non sarebbe stato che un acconto poiché secondo quanto rilevato dalle intercettazioni telefoniche, il debito non sarebbe ancora stato considerato saldato totalmente, quando l'uomo disperato si è rivolto alle forze dell'ordine.

Territori

Cronaca

Cultura

Sport