Strage di studentesse Erasmus, un albero per ogni vittima

Stampa Home
Articolo pubblicato il 19/03/2017 alle ore 15:26.
Strage di studentesse Erasmus, un albero per ogni vittima 3
Strage di studentesse Erasmus, un albero per ogni vittima 3

Un albero per ognuna delle studentesse morte, esattamente un anno fa, nel drammatico incidente del bus di studenti Erasmus avvenuto a Tarragona (in Spagna). E' il senso dell'iniziativa andata in scena, sabato mattina, al parco Cascina Castelverde di Settimo nel corso di un evento organizzato da Casa dei Popoli, Tavolo Giovani, Croce Rossa Italiana, associazioni di volontariato del territorio e migranti ospiti del Centro Fenoglio del Progetto Sprar. Nel corso di un'iniziativa che ha visto i migranti richiedenti asilo lavorare alla risistemazione del parco, alla presenza di Alessandro e Antonietta Saracino, è stata ricordata anche la giovane Serena, figlia del medico di famiglia che ha assistito, per più di trent'anni, centinaia di pazienti settimesi.
Ai tanti giovani presenti, i genitori della ragazza tragicamente scomparsa, hanno affidato un messaggio importante. "Abbiate coraggio, siate consapevoli del vostro futuro nella società e in Europa, ma fate attenzione. Siate vigili, è l'unico strumento che avete a disposizione per evitare ulteriori tragedie e dolore". Sul numero de La Nuova Periferia in edicola martedì 21 un ampio servizio sull'iniziativa.

Territori

Cultura

Sport

Sanità

Politica