Uccise il neonato gettandolo dal balcone: negati i domiciliari per vedere la figlia

Stampa Home
Articolo pubblicato il 06/08/2017 alle ore 08:36.
Uccise il neonato gettandolo dal balcone: negati i domiciliari per vedere la figlia 4
Uccise il neonato gettandolo dal balcone: negati i domiciliari per vedere la figlia 4

Valentina Ventura, 34 anni, la donna accusata di aver ucciso il figlio neonato gettandolo dal balcone della sua abitazione di Settimo Torinese non potrà tornare a casa. La Procura di Ivrea, infatti, ha respinto la richiesta degli arresti domiciliari proposta dal suo avvocato. La donna, infatti, voleva far ritorno a casa perchè le manca la figlia più grande di 7 anni. Era pronta anche a vederla anche sotto un regime protetto. 
Ma il giudice ha negato in maniera decisa questa richiesta perché, come aveva già scritto il Gip, "C'è rischio di recidiva". 
Intanto, mercoledì 16 agosot è già fissata l'udienza al Tribunale della libertà di Torino.

Territori

Cronaca

Cultura

Sport

Sanità

Politica