Un maniaco molesta una ragazzina

Stampa Home
Articolo pubblicato il 11/03/2017 alle ore 06:42.
Un maniaco molesta una ragazzina  4
Un maniaco molesta una ragazzina 4
In un post su facebook: così finisce il velo pesante di silenzio che circondava un individuo indegno, che a quanto sembra ha abusato della sua età e delle sue esperienze di vita per ferire nella mente e nello spirito  una ragazzina  di Brusasco. L’evento- che ha scatenato  un’ondata di violenta indignazione in tutto il circondario  purtroppo non conta altre testimonianze dirette se non quella della vittima, che ha raccontato prima alla madre e poi ai carabinieri quanto avvenuto quel pomeriggio di martedì 28 febbraio.
La ragazza stava tranquillamente aspettando una sua amica seduta sul muretto della piazza principale di Cavagnolo, verso le 14.30, quando le si avvicina un uomo. Anziano (70-75 anni circa), italiano e con molti nei sul volto, inizia a ripeterle frasi oscene prima, e ricevuto un primo rifiuto inizia ad allungare le mani sulle gambe di lei. Il gesto scatena una prima difesa fisica della ragazza, che però non basta a fermare il maniaco: ci vorrà una seconda serie di insulti e divincolamenti (cos’altro può fare una ragazzina presa alla sprovvista così?) poi seguita da una fuga precipitosa dietro la piazza. In seguito si saprà che altre due sue amiche, di età analoga, avevano subito simili molestie tempo addietro: allora, a quanto sembra, non vi era stato troppo rumore sull’evento, che è così rimasto ignoto ai più e ha permesso a questo soggetto di agire nuovamente, indisturbato e pericoloso, per colpire una vita giovane. 
Non questa volta: subito dopo aver segnalato l’accaduto ai carabinieri, la madre ha usato i social per avvisare tutti del fatto, e la risposta non è mancata. Cavagnolo non tollera questi soggetti: la decisione migliore che potrebbe prendere quest’individuo, data la rabbia dei cittadini, sarebbe di consegnarsi alla forza pubblica

Territori

Cronaca

Cultura

Sport

Sanità

Politica